Hackathon: cosa e e come funziona

Hackathon: cosa è e come funziona

Hackathon: la culla dell’innovazione

Immaginate un weekend in una spaziosa sala conferenze, dove decine di giovani talenti sono immersi nei loro laptop, circondati da tazze di caffè e post-it, tutti indaffarati a risolvere problemi o creare software: è il contesto di un hackathon, una maratona di programmazione dove brillanti menti si riuniscono per trasformare idee ardite in realtà.

Un hackathon è un evento, di solito di durata limitata, dove programmatori, designer, manager e altri esperti si uniscono per collaborare intensamente allo sviluppo di progetti software o hardware.

Tanto per iniziare con un aneddoto, Docker, una piattaforma leader nel mondo della virtualizzazione dei container, utilizzata ad esempio dagli esperti di DevOps, è stato sviluppato originariamente durante un hackathon all’interno della società francese Dotcloud. Solomon Hykes, il fondatore, presentò un’idea rivoluzionaria: un sistema per automatizzare il deployment di applicazioni all’interno di container software leggeri.

Questa innovazione, nata in poche ore durante un hackathon, ha completamente rivoluzionato il modo in cui le applicazioni vengono distribuite e scalate nel cloud.

Stai cercando personale IT? Contatta ora un nostro Head Hunter.

Come si svolge un hackathon

Un hackathon si articola nelle seguenti fasi.

Preparazione dell’hackathon

Durante questa fase, gli organizzatori definiscono il tema centrale e stabiliscono gli obiettivi specifici dell’hackathon.

Dopo aver definito gli obiettivi e le regole del gioco, inizia la registrazione dei partecipanti, di solito programmatori, designer o project manager.

I partecipanti si iscrivono fornendo dettagli sulle loro competenze e interessi, cosa che aiuta nella formazione delle squadre.

Le squadre possono essere definite in anticipo oppure all’inizio dell’evento, a seconda delle regole stabilite dagli organizzatori.

Kick-off dell’evento

L’evento inizia con un incontro di kick-off, durante il quale gli organizzatori danno il benvenuto ai partecipanti, illustrano il programma, il tema e gli obiettivi dell’hackathon.

In questa fase possono intervenire anche sponsor o persone autorevoli del settore, per fornire ispirazione e contesto ai partecipanti.

Qualora le squadre non siano state già formate nella fase di preparazione, questo è anche il momento in cui i partecipanti si raggruppano in team, talvolta facilitati dagli organizzatori per garantire una distribuzione equilibrata delle competenze.

Una volta che le squadre sono formate e tutti sono a conoscenza del programma e delle regole, l’hackathon entra nella sua fase più attiva, con i team che iniziano subito con il brainstorming e con la pianificazione del loro approccio al progetto.

Sviluppo

Nella fase di sviluppo, i team si concentrano intensamente sul trasformare le loro idee in realtà.

È il tempo della programmazione, del design e del test, spesso fino a notte fonda.

In queste ore, la collaborazione e l’innovazione la fanno fa padrone, mentre i partecipanti lavorano insieme per creare soluzioni funzionanti entro i limiti di tempo, mettendo in luce le loro abilità tecniche e la loro capacità di lavorare in team, sotto pressione.

Presentazione e valutazione

Nella fase finale di un hackathon, le squadre presentano i loro progetti attraverso dimostrazioni o slides, è il momento in cui si condividono le soluzioni sviluppate.

Una giuria di esperti, spesso composta da organizzatori, sponsor e professionisti autorevoli del settore, valuta i progetti basandosi su criteri come originalità, utilità, qualità tecnica e aderenza al tema.

In questa fase i partecipanti hanno l’opportunità di mettere in luce il loro duro lavoro e di ricevere feedback costruttivi. Si tratta anche di un momento di riflessione sulle numerose innovazioni emerse nella competizione.

I vincitori vengono infine annunciati e premiati, è il momento più emozionante dell’evento.

Post evento

In questa fase i partecipanti hanno l’opportunità di fare networking, scambiando contatti e idee, potenzialmente stabilendo collaborazioni future.

È anche il momento per ricevere feedback dettagliati dagli organizzatori, dalla giuria e dai colleghi, che possono essere molto importanti per il perfezionamento delle idee presentate.

In alcuni casi, progetti particolarmente promettenti possono attrarre l’interesse di sponsor o investitori, aprendo la strada a future opportunità di sviluppo.

Gli hackathon per il recruiting

Gli hackathon sono eventi usati anche dalle aziende per identificare e attrarre talenti nel campo della tecnologia.

In questi eventi, i candidati dimostrano le loro abilità tecniche e di problem solving lavorando su progetti reali, spesso in team.

Le aziende osservano i partecipanti, sia sotto il profilo delle competenze tecniche, che della capacità di lavorare in squadra e gestire il tempo.

Questi hackathon, che possono durare da qualche ora a qualche giorno, offrono un ambiente dinamico, dove i talenti possono emergere naturalmente, permettendo ai datori di lavoro di valutare i candidati in contesti pratici e collaborativi, diversi dalle tradizionali interviste.

Stai cercando personale IT? Contatta ora un nostro Head Hunter.

Le tipologie di hackathon

Gli hackaton possono essere classificati in diverse categorie, a seconda del contesto e del tema di cui trattano.

I principali tipi di hackathon sono:

  • Corporate/Business. Organizzati da aziende, questi hackathon mirano a generare idee innovative che possano essere utilizzate per migliorare prodotti esistenti o creare nuovi prodotti.
  • Sociali. Questi eventi sono focalizzati su problemi sociali, come la salute, la formazione, l’ambiente o la sostenibilità, ed hanno come obiettivo lo sviluppo di soluzioni tecnologiche che possano avere un impatto sociale positivo.
  • Sviluppo Software/Open Source. Sono eventi focalizzati sulla creazione o sul miglioramento di software open source.
  • Governativi o per il Settore Pubblico. Organizzati da enti governativi, hanno l’obiettivo di trovare soluzioni innovative a problemi pubblici, spesso utilizzando open data forniti dagli enti stessi.
  • Per studenti. Solitamente ospitati in ambito universitario, questi hackathon sono un’ottima opportunità per gli studenti di mettere alla prova le loro abilità di programmazione e di problem solving in un contesto competitivo.
  • A tema specifico. Si concentrano su un particolare settore o tecnologia, come intelligenza artificiale, blockchain, realtà virtuale, ecc. Questi eventi richiamano esperti e appassionati di quella specifica area.
  • Di design: Sono eventi focalizzati sul design dell’interfaccia utente, dell’esperienza utente, o sul design grafico. Sono meno centrati sulla scrittura di codice e più sull’aspetto creativo e visivo delle soluzioni.
  • Di prodotti hardware. A differenza degli hackathon più tradizionali focalizzati sul software, questi eventi si concentrano sulla creazione di prototipi di hardware, con l’utilizzo di competenze in elettronica, robotica o IoT (Internet delle Cose).

FAQ

Cosa è un hackathon?

Un hackathon è un evento, di solito di durata limitata, dove programmatori, designer, manager e altri esperti si uniscono per collaborare intensamente allo sviluppo di progetti software o hardware.

Come si svolge un hackathon?

In un hackathon, team di sviluppatori, designer e altri professionisti collaborano intensamente per creare nuove soluzioni tecnologiche o software in un periodo di tempo limitato, spesso come partecipanti ad una gara.

Condividi questa pagina: